giovedì 10 febbraio 2011

{Tutorial} tingere il tessuto nel the

Ciao a tutte!
Stamattina avevo un pochino di tempo e quindi ho provato a tingere un pezzetto di pizzo con il the. Era da un po’ che volevo farlo, ma non trovavo mai il tempo e quindi non potevo neanche finire il vestito della papera a cui il pizzo è destinato. Così stamattina avevo mezz’oretta di tempo e mi sono detta: perché non fare anche un tutorial da mettere sul blog? Ovviamente il mio non ha niente a che fare coi bellissimi tutorial che si trovano su molti blog, diciamo che questo vuole essere solo un piccolo aiuto per chi non ha mai provato (come me, questa è stata la prima volta!) a tingere un pezzetto di stoffa nel the/caffè e non sa da che parte iniziare. Ovviamente non è il metodo migliore, ma è il metodo che ho usato oggi. Probabilmente continuando a provare modificherò la procedura.
Spero che vi possa essere utile, e se vorrete lasciarmi qualche commento con suggerimenti, consigli, errori di procedimento o altro siete liberissime di farlo, anzi a me fa sempre molto piacere trovare una traccia del vostro passaggio!
Iniziamo!



Step 1: preparate il the! Io ho usato un the nero normalissimo da supermercato. Cambiando la marca e il tipo di the, per esempio usando un the rosso, dovrebbe modificarsi anche il colore finale, magari soltanto a livello di sfumatura. Proverò e vi saprò dire. Preriscaldate il forno a 130 gradi e prima togliete la teglia che vi servirà per sistemare sopra il pizzo/stoffa.

Step 2: disponete il pizzo/stoffa sulla carta forno. Il mio pezzo era abbastanza lungo, circa 3 metri, per cui l’ho piegato più volte cercando però di non fare troppi strati sovrapposti.
Per questo lavoro ho cercato di risparmiare e ho usato un pezzo di carta forno già usato precedentemente ma comunque non sporco. A casa nostra la carta forno già usata e ancora pulita non viene buttata ma viene riutilizzata in un secondo momento.

Step 3: bagnate il pizzo, aiutandovi con un pennello che intingerete nel the. Io ho usato un pennello abbastanza grande per bagnare bene pezzo per pezzo, assicurandomi che anche le pieghe fossero ben bagnate di the. Ho evitato di rovesciare direttamente il the sul pizzo e sulla carta. Credo che si possa anche immergere direttamente il pizzo nel the e disporre già bagnato sulla carta forno ma forse assorbirebbe troppo … non so, io non ho ancora provato. Nella foto qui a fianco, in basso vedete un pezzo di pizzo già bagnato col the, mentre in alto è ancora bianco e asciutto.

Step 4: infornate a forno caldo 130 gradi per circa 5-10 minuti, controllando bene che non succedano pasticci. Io ho tolto il mio pizzo dopo circa 7 minuti, era ancora un po' bagnato e ho spento il forno. Ho girato il pizzo dall'altra parte e l'ho lasciato un po' sollevato in modo che asciugasse bene, l'ho rimesso in forno ancora caldo ma spento. Non so dirvi quanto l'ho lasciato perchè sono andata a fare altro e non ho fatto caso al tempo, ma non dovreste avere problemi.



Ora il vostro pizzo è pronto!

La temperatura del forno e i tempi che ho usato sono stati perfetti per un pizzo di cotone abbastanza leggero, e non cambierei nulla nemmeno per della stoffa più pesante, al massimo ci vorrà più tempo per l’asciugatura finale.
Volendo l’asciugatura può essere fatta anche all’aria, in questo caso il colore dovrebbe risulare più leggero. Come saprete con il caffè al posto del the viene un colore più scuro e se volete un risultato molto uniforme evitate di lasciare delle macchie (come ho fatto io nella foto in alto a sinistra). So che possono essere usate anche delle sostanze diverse per ottenere colori differenti. Dopo che avrò fatto altri esperimenti vi saprò dire di più!
Fatemi sapere se provate e se questo piccolo tutorial vi è stato utile!
Un abbraccio

9 commenti:

Francesca ha detto...

Per me è una pratica sconosciuta, però m'incuriosisce, magari qualche volta ci proverò!!!
Un abbraccio
Francy

✿ Elena ✿ ha detto...

Anch'io uso questa tecnica per tingere i tessuti!! The e forno!! :))
baci baci

Grazia ha detto...

io spesso tingo il lino dopo averlo ricamato per dargli l'effetto vintage: intingo dello scottex nel thè nero forte, poi faccio delle "spugnature" sul lino finchè non sono soddisfatta del risultato e metto ad asciugare sui termosifoni caldi!
baci
Grazia

Isola Country ha detto...

Ciao Arianna...anche io tingo la tela specie quella per ricamare, nel tè...e anche nel caffè...la tonalità viene un pò più incisiva, per chi piace...
Intanto grazie d'esser passata da me e aver lasciato quelle belle parole...sì, anch'io partecipo al Sal delle rose, però non ho idea se voi avete già iniziato, a me mancava un materiale....forse sono arrivata troppo tardi, non saprei....tu hai già iniziato?
A presto
Carmen

handmadecreativity ha detto...

Ciao sono Taced, grazie per le spiegazioni... se passi da me c'è un post dove sei citata, un modo per conoscerci meglio:
http://handmadecreativity.blogspot.com/2011/02/staffetta-dellamicizia.html

Ciao, Taced

Laura CheBirba ha detto...

Non ho mai provato però ho del lino e del sangallo e quasi quasi sperimento questa tecnica!
Ho del the tropicale che viene sul rosa-fucsia, userò anche quello oltre a quello al ribes nero! :D
Grazie del tutorial chiarissimo e dello spunto!
Laura

Giorgia ha detto...

Ciao Arianna,
anche io volevo provare questa tecnica per tingere un pizzo francese, ma volevo farti una domanda...secondo te dopo il tessuto si può lavare e far tornare del colore originale? ho paura che il risultato non mi piaccia e vorrei sapere di poter tornare indietro..ti è mai successo?
Grazie!

Giorgia ha detto...

Ciao Arianna,
anche io volevo provare questa tecnica per tingere un pizzo francese, ma volevo chiederti una cosa: secondo te una volta tinto il tessuto si può lavare e farlo tornare al colore originale? ho paura che il risultato non mi piaccia e vorrei sapere di poter tornare indietro...a te è mai successo?
Grazie!

stefania campagnuolo ha detto...

Il sale ,tanto tanto tanto, non lo metti? Metto a bollire 1 lt di acqua con 3 manciatone di sale grosso(la mia mano è piuttosto grande)e 1 bustina di tè darjeliing per un 10mt di filato di cotone bianco grezzo .Volevo un colore ecrù ,per questo la scelta del tè più leggero Ho girato più volte. Quando si è raffreddato, ho messo un bel bicchiere d'aceto per fissare il colore Strizzato il tutto, asciugato 'alla grossa' nel microonde finito all'ombra Risultato? Buono ma non so quanto dura stefania campagnuolo